Vi sono tre date cruciali per la storia dei tentativi di integrazione politica dell’Europa nel secondo dopoguerra. Fra queste non c’è il 26 marzo del 1957, di cui i 28 paesi dell’Unione europea (che presto diverranno 27) si apprestano a celebrare, ritualmente, a Roma il 60 anniversario. La prima data è la data della speranza. Il 9 maggio del 1950, l’allora ministro degli Esteri francese Robert Schuman indirizzò una lettera importantissima al suo collega tedesco nella quale sosteneva la necessità di promuovere una più stretta unione dei popoli europei. In allegato l’articolo uscito sul “il Mattino”.

 

Articolo “Il Mattino” – Prima pagina

Articolo “Il Mattino”- Seconda pagina

 

 

 


Archivio

Diritti riservati

© 2011 Giorgio La Malfa - info@giorgiolamalfa.it

Developed by Cleverage